Smaller Default Larger

La storia di Simone Albanese, titolare della macelleria omonima, lo porta nonostante la ancor giovane età a possedere un bagaglio di esperienza ultraventennale nell'ambito del bestiame, della macellazione e quindi delle carni.    Già da piccolo infatti si prodigava nel voler aiutare il Papà ed il Nonno nella lavorazione dei maiali che venivano allevati per farne gli insaccati destinati al consumo familiare, ed è in questo periodo che Simone capì quale sarebbe stata la sua strada da grande.  Infatti a soli 14 anni Simone aveva cominciato il suo percorso in una piccola Macelleria di Avellino, ed essendo entusiasta del lavoro che svolgeva, durante la pausa pranzo, invece di tornare a casa, se ne andava in un altra macelleria ad imparare e fare pratica, sognando di poter avere un giorno una Macelleria tutta sua. Conseguentemente ha continuato a collezionare esperienze lavorative, che gli hanno consentito di apprendere tutte le specificità del settore quali il gestire professionalmente il banco, macellare/disossare, l'anatomia di tutti gli animali che lavora, saper riconoscere lo stato di salute degli animali, ed ha anche accresciuto le sue abilità culinarie cosi da applicarle alla sua amata carne paesana. Oggi Simone, insieme a sua moglie Daniela, mette in pratica tutte le tecniche di lavoro apprese negli anni, nella sua Macelleria, con l'obbiettivo primario di fornire ai propri clienti, che considerano di famiglia, prodotti di prima qualità, proponendo solo carni di allevamenti locali (Irpini e del Sannio), preparati pronti da cuocere (naturali e senza conservanti), e salumi di produzione propria.

  • Simone.png